I pregiati tappi naturali sono il frutto della lunga lavorazione della corteccia della quercia da sughero. La decortica dalla pianta avviene ogni 8-10 anni e le plance, dopo essere state stagionate e bollite, vengono attentamente selezionate e poi fustellate in cilindri. Si ottiene così un tappo naturale monopezzo che sarà poi validato dal Controllo Qualità con 18 test prima di essere trattato, timbrato, lubrificato e spedito alla cantina.

Il tappo di sughero naturale è la scelta ottimale per la tappatura di vini fermi - sia bianchi che rossi - specialmente riserva o comunque da considerarsi importanti per la cantina.

Gli sfridi della lavorazione di tappi e rondelle naturali vengono macinati in speciali mulini. La granina di sughero viene dunque selezionata e sottoposta a speciali trattamenti di sanitizzazione per poi essere agglomerata in moderni impianti a stampo. Il tappo micro verrà dunque validato dal Controllo Qualità con 18 test prima di essere timbrato, lubrificato e spedito al cliente.

Il tappo di sughero micro è una soluzione perfetta per vini – fermi, frizzanti e spumanti – da godersi giovani e freschi e che hanno dunque una vita a scaffale di medio/breve durata.

I tappi tecnici sono ottenuti dall’incollaggio di un “corpo” centrale costituito da granulato di sughero con una o due rondelle di sughero naturale che andranno a contatto con il vino. Il tappo tecnico viene sottoposto a 18 test dal Controllo Qualità prima di essere timbrato, lubrificato e spedito.

Il tappo “a fungo” o “tappo da spumante” è l’opzione migliore per grandi bollicine sia metodo classico che charmat. Il tappo tecnico “rasobocca” è idoneo alla tappatura di vini fermi di media longevità oppure di vini frizzanti.

Principalmente dal Portogallo, dalla Spagna e dell’Italia (Sardegna). L’azienda ha strategicamente sedi produttive proprie e forti partnership produttive/commerciali di carattere decennale nei migliori luoghi di produzione della materia prima. Non abbiamo rapporti con i paesi produttori del Nord Africa.

Il TCA - 2,4,6-tricloroanisolo - è una molecola libera nella natura talvolta presente nell’acqua, nel caffè, nel legno e anche nelle verdure. Nemica anche del tappo di sughero, se è presente, dà luogo all’odore di muffa. Gli off-flavours/deviazioni sono molecole odorose quali la geosmina (odore di terra, fungo), il guaiacolo (odore affumicato, farmaceutico) e le pirazine (odore vegetale, peperone).   Se presenti nel tappo di sughero possono deviare gli aromi del vino.

In Mureddu Sugheri la qualità organolettica è prioritaria. Si parte dalla massima cura nella trasformazione di materia prima altamente selezionata. Disponiamo di moderni impianti e tecnologie brevettate di vapo-estrazione che ci consentono di volatilizzare le molecole odorose che possono essere presenti nel sughero. Il Laboratorio Controllo Qualità, pilastro aziendale, segue attivamente tutto l’iter di produzione ed è in grado di certificare la massima affidabilità sensoriale di ogni partita.

Grazie a campionamenti sui lotti quadruplicati nella numerosità rispetto alle indicazioni del “Disciplinare del Sughero” abbiamo sempre un quadro fedele della qualità organolettica delle nostre produzioni di tappi “tradizionali”. Tramite specifici test organolettici e gascromatografici garantiamo la difettosità massima del TCA all’1% (±1). Nella gamma IGEA raggiungiamo soglie millesimali di difetto di TCA 5 (±2) / 1.000 e soprattutto l’assenza di off-flavours/deviazioni nei tappi.

Sono 18 i test standard: controlli dimensionali su merce in ingresso, rilevazione difetti critici del sughero, controlli organolettici su campioni statisticamente rilevanti, analisi gascromatografiche complete, controlli sull’umidità, prove di tenuta alla pressione, prove estreme di bollitura, test sul recupero alla compressione, simulazione di imbottigliamento, test sulla forza di estrazione, test sulla cessione di polveri, test sul residuo sostanze ossidanti, controllo microbiologici, test sulla lubrificazione, test anti-capillarità, test tenuta al liquido, test permeabilità, verifica della classifica.

1.000 tappi sono il quantitativo minimo necessario per la produzione di tappi di sughero personalizzati con il proprio logo su corpo e/o teste del tappo.

15gg dalla data di approvazione della conferma ordine per tutte le gamme di prodotto tranne per IGEA e IGEA Spumante che richiedono 30gg. Disponibili solo su prenotazione i tappi della linea IGEA Cento.

Può contattarci telefonicamente al numero +39 0331.585447 o a info@mureddusugheri.com. In funzione della sua specifica richiesta la metteremo in comunicazione con il personale interno competente e/o con l’Agente responsabile della sua zona.

Suggeriamo di utilizzare i tappi di sughero entro 6 mesi dalla loro ricezione in cantina. Queste alcune delle regole principali per un corretto stoccaggio: sacchetti sigillati e mantenuti in un locale areato e pulito con una temperatura ottimale compresa fra 15 e 25 °C ed un’umidità relativa del 50-70 %.

Il Manuale del Sughero indica 24 ore come tempo necessario per un recupero elastico del tappo del 99% e dunque per poter procedere allo stoccaggio/confezionamento orizzontale delle bottiglie di vino. È buona norma rispettare questa tempistica anche per i tappi “micro” nonostante le elevatissime performance di elasticità e la standardizzazione degli stessi.

Il sughero è un prodotto naturale e, come tale, presenta tonalità di colore mai identiche a seconda della sua provenienza. L’azienda inoltre procede, nelle varie fasi di produzione, a lavaggi bio-sanificanti che impiegano vapore e/o acqua calda (no prodotti chimici) per garantire la massima pulizia e sanitizzazione del prodotto e che possono leggermente variare la tonalità cromatica del prodotto finito rispetto allo stesso grezzo.

No. I tappi di sughero richiesti dal cliente di colore sbiancato vengono validati e spediti solo se il residuo dei perossidi, in accordo con il Disciplinare del Sughero, è a zero o comunque sotto la soglia “inoffensiva” di 0,2 mg/tappo.